• IT  EN
  • Bespoke Experience at CHIAIA-Napoli - Part 2

    Bespoke Experience at CHIAIA-Napoli - Part 2

    Dear Dudes, today we will see the creation of the papermodel and the cut of fabric and canvas, as done at CHIAIA-Napoli Sartoria.
    Cari Dudes, oggi vedremo la crezione del cartamodello ed il taglio di tessuto e tele, così come avviene nella sartoria CHIAIA-Napoli.
    More Pics - Altre foto

    Many don't know that some tailors usually start from a preset paper model according to the size of the customer, then they edit it, depending on the peculiarities of the case. This is not a true bespoke! At CHIAIA-Napoli, for example, the paper model is created from zero for every single customer and doesn't have to do with preset sizes. Below you may see my paper model for a double-breasted jacket. 
    Non tutti sanno che alcuni sarti sono soliti partire da un cartamodello prestabilito in base alla taglia del cliente, per poi apportargli le opportune modifiche dettate dalle esigenze del caso. Questo non è un vero e proprio bespoke! Da CHIAIA-Napoli, invece, il cartamodello viene creato da zero per ogni singolo cliente e non parte da una base di taglia. Ecco il mio cartamodello per un doppiopetto.




    The cut - Il taglio


    A patch pocket being sketched free-hand. The pockets of this suit will differ from all the others of the upcoming suits. 
    Disegno a mano libera della tasca applicata. Le tasche di quest'abito saranno diverse da quelle di tutti gli abiti futuri.





    According to the paper model, the fabric is marked by a chalck, in order to be cut.
    Sulla base del cartamodello, il tessuto viene "segnato" con il gesso, per essere tagliato.







    Gennaro always leaves more fabric then needed, to be able to work freely on the fabric afterwards.
    Gennaro lascia sempre delle "riprese" per poter liberamente lavorare il tessuto nella fasi successive.

    Cut if the canvas. Using the fabric as a model, the canvas is marked by the chalck for the cut. At CHIAIA-Napoli neither horsehair nor camel hair are used for the jackets. They just use a very light canvas to ensure a jacket as light as a shirt.
    Taglio delle tele. Utilizzando il tessuto tagliato come modello, si procede a segnare le tele per il taglio. In questa sartoria non si usa nè crine di cavallo nè pelo cammello, per assicurare un'incomparabile leggerezza alle giacche. 





    "Loose stitches" step: the two fronts are put on top of each other and the chalk mark is marked by white threads (called "intrillanti" in Neapolitan dialect) so not to lose the mark if the chalk falls off of the fabric.
    Fase dei "Punti lenti": i due quarti anteriori si sovrappongono e la linea di gesso sul tessuto viene segnata da fili bianchi (detti "intrillanti" in dialetto napoletano) onde evitare inconvenienti se il gesso dovesse andar via.




    The result - Il risultato

    In the upcoming post we will see the next steps of the manufacture, among which the working of the canvas after the cut. Stay tuned, Dudes!
    Nel prossimo post vedremo delle fasi successive della lavorazione, tra cui la lavorazione delle tele dopo il taglio.  Stay tuned, Dudes!

    ______________________
    If you like what we are doing here, please consider following TBD on Facebook - Tumblr - Instagram - Twitter
     ______________________
          Bespoke Hugs,
   Fabio


    Be Your Own Star
    Related articles
    "Panama" Hat, but produced in Ecuador

    Subscribe to the newsletter